Famiglia ospitante



Parole chiave:Famiglia ospitante

Una famiglia ospitante è una famiglia (anche monoparentale) che include almeno un figlio di età non superiore a 16 anni che vive permanentemente in casa. La famiglia ospita l'au pair in casa propria per un periodo di tempo determinato, garantendogli vitto e alloggio e una paghetta. In cambio il giovane collocato alla pari aiuta la famiglia a badare ai bambini e svolge per loro qualche piccola faccenda domestica. È importante tenere sempre ben presente che l'au pair non è un domestico. Infatti la famiglia ospitante lo invita e lo accoglie per il tempo del suo soggiorno come un membro della famiglia. Inoltre l'au pair ha anche diritto a una camera singola nell'abitazione della famiglia.

Lo scopo del collocamento alla pari è lo scambio culturale reciproco. L'au pair in particolare avrà  la possibilità di approfondire le proprie conoscenze linguistiche. Sia all'interno della famiglia, praticando con loro la lingua del paese ospitante, sia frequentando un corso di lingua. La famiglia deve infatti garantirgli la possibilità di frequentarne uno.

Il corso di lingua può essere pagato dall'au pair o dalla famiglia ospitante. In ogni paese ospitante le regole sono diverse. Lo stesso vale per i costi relativi ad assicurazione, viaggio e trasporti. Scopri maggiori informazioni sulle regole vigenti nei vari paesi all'interno della sezione Info paesi ospitanti.

Per maggiori informazioni:

Un au pair è molto più di una persona che si prende cura dei vostri bambini
Collocamento alla pari: non solo un aiuto con i bambini ma un vero e proprio scambio culturale

Altri link utili:

Info paesi ospitanti
Testimonianze
Un tema le vostre domande

Accedi a Aupair World

Hai dimenticato la password? Clicca qui!

×